Memorial Rigardo - 31/10, 1/11, 2/11/2013 - U17 Eccellenza - Loano (Sv)

In occasione del Memorial Rigardo, importante torneo U17 a livello nazionale intitolato all' omonimo ex dirigente e padre del capitano della formazione '97 dell'ASD Basket Loano, la formazione organizzatrice ha richiesto di poter ospitare 3 atleti CAT a rinforzare le proprie fil in vista delle impegnative partita contro alcune delle squadre più competitive della nazione.

Accettando l'invito e condividendo l'idea di poter dare ai propri atleti sempre maggiori esperienze di crescita, sono stati scelti Bassi Matteo, Marchese Alberto e Buzzin Gabriele. I primi due accompagnati dal responsabile Tecnico CAT Rossberger hanno raggiunto la località ligure nel pomeriggio di giovedi 31/10, e subito hanno indossato divisa da gioco per sostenere il primo allenamento con la formazione locale, seduta tecnica di 2 ore guidata nella prima parte dal tecnico Rossberger e nella seconda dal coach loanese Campisi.

La mattina successiva la prima gara, con Buzzin rimasto a Vigevano per giocare la gara interna con la Prima Squadra della NPV1955, sono Bassi e Marchese ad indossare le divise locali per affrontare un'agguerrita Cap Genova. La partita si rivela subito difficile, il tasso tecnico e fisico della squadra di casa non è da solo sufficiente per reggere il confronto con avversari di alto livello, e questa consapevolezza sprona il duo ducale a prendere le redini della squadra giocando davvero all-araund dalla difesa all'attacco. E' Bassi ad interpretare da subito tale ruolo, supportato dall'energia del play tascabile locale Fumagalli, mentre Marchese si limita a difesa, rimbalzi ed apprezzabili passaggi a mettere in gioco i compagni. Genova cade sotto i colpi dei locali e tenta una reazione nell'ultimo quarto, quando però è anche Marchese a svegliarsi da torpore offensivo affiancando il compagno vigevanese nell'opera di demolizione dei liguri. Alla fine vittoria per Loano 62-44 con 28 punti di Bassi e 10 di Marchese.

Nella serata dello stesso sabato ecco di nuovo di scena i locali, questa volta contro una corazzata del calibro della Men Sana Siena. La partita dimostra subito la caratura dei toscani ma da parte locale grande energia e voglia vengono messe in campo, e poi a tenere sale in cattedra ancora la coppia Bassi-Marchese: per 25 minuti Siena viene sistematicamente arginata, respinta e bucata dal duo ducale che tiene in piedi la gara praticamente da solo, anche l'aggressiva zona 1-3-1 messa in campo dai toscani per arginare le scorribande vigevanesi non sortisce sempre risultati. Da metà terzo quarto però la fatica inizia ad avere la meglio, gambe e lucidità vengono meno, i ducali vengono sostituiti per rifiatare, ed il sipario cala da un punteggio di parità fino al 77-47 finale per Siena, con Marchese a timbrare 16 ed altrettato Bassi.

Ultima gara sabato, protagoniste Angelico Biella a contendere il terzo posto finale alla squadra organizzatrice. Bassi a riposo per un leggero infortunio patito sul finale della gara con Siena, ma a raggiungere i compagni è Buzzin, reduce da una buona prestazione in prima squadra la sera precedente. Biella si conferma formazione di altissimo livello, con alcuni giocatori di qualità superiore (tra cui Pollone, MVP del torneo e nel giro della Nazionale di categoria). I Piemontesi partono forte mentre i liguri faticano a reggere il ritmo e solo a sprazzi, grazie a tanta energia espressa in campo, riescono ad ottenere risultati apprezzabili. E' ancora Marchese, questa volta dominante fin dall'inizio in ogni parte del campo, a prendere responsabilità che permettono alla squadra di tenere il ritmo avversario, mentre Buzzin parte timoroso non conoscendo compagni e gioco e solo da metà gara riuscirà ad esprimersi ai livelli a lui consoni. All fine Biella dilaga all'uscita da campo contemporanea di Marchese, Fumagalli e Buzzin, ed il risultato finale sarà un 93-52 che non rispecchia l'andamento della gara. Per i giovani ducali Marchese 18 ed altrettanto Buzzin.

Nella finale per il primo posto sarà la fortissima formazione della Virtus Bologna a spuntarla su un'altrettato competitiva Men Sana Siena, con il punteggio di 70-65 alla fine di una partita davvero entusiasmante.

Informazioni aggiuntive